Oliatevi a Piacere – di Laura Giorgi

Oggi parliamo dell’olio extravergine d’oliva E.V.O.

Le differenze con l’olio di oliva sono principalmente due: l’acidità ed il modo con cui l’olio viene ottenuto.L’acidità dell’olio extravergine di oliva dovrebbe essere inferiore allo 0,8% mentre quella dell’olio di oliva dovrebbe avere un’acidità inferiore all’1%, ma la differenza più sostanziale è il metodo di riproduzione. L’olio extravergine di oliva è l’unico olio ricavato dalla spremitura a freddo delle olive e con processi meccanici entro 24 ore dalla raccolta e, di conseguenza, non sono consentite aggiunte di additivi o altri trattamenti mantenendo così tutte le qualità e le caratteristiche nutrizionali.

L’olio d’oliva è invece ottenuto dalla miscelazione di un olio ricavato dalla spremitura delle olive e di un olio rettificato, cioè che ha subito un processo di raffinazione con solventi per eliminare eventuali difetti sia chimici che sensoriali. L’olio E.V.O. viene considerato un alimento funzionale o nutraceutico perché è scientificamente provata la capacità di influire positivamente sull’organismo ed è il miglior condimento di uso quotidiano perché ha il miglior equilibrio di grassi. Possiede acidi grassi monoinsaturi per la prevenzione dei disturbi cardiovascolari ed è povero di grassi saturi, responsabili dell’aumento dei livelli di colesterolo nel sangue . L’acido oleico regola i livelli di colesterolo riducendo quello”cattivo”a favore di quello “buono” e questo olio ci regala anche vitamine A ed E oltre ai polifenoli, che sono dei potenti antiossidanti.

Per trarre i massimi benefici da questo olio è meglio usarlo a crudo anche se va benissimo anche per la cottura perché ha un punto di fumo piuttosto elevato e di conseguenza non libera composti potenzialmente tossici. Per un uso esterno ha un’azione nutriente, lenitiva, emolliente e antiossidante, protegge l’epidermide dalle aggressioni esterne come freddo, vento e sole. Inoltre è molto usato in numerose formulazioni cosmetiche, è l’ingrediente principale del sapone di Marsiglia e di quello di Aleppo. Lo possiamo usare anche per il trattamento dei capelli e unghie , nel caso di capelli opachi, unghie fragili e irritazioni del cuoio capelluto poiché protegge il colore e la brillantezza dei capelli, lenisce il cuoio capelluto e rinforza le unghie.

Un piccolo trucco è adoperarlo come struccante poiché può eliminare le sostanze come il mascara, aggiungendo alcune gocce su un dischetto di cotone strofinando delicatamente l’area. L’olio E.V.O. è utile come trattamento antietà, come balsamo per ciglia, come idratante per la pelle del viso e di tutto il corpo. Provate a farvi una bella doccia calda e massaggiatevi l’olio sulla pelle ancora bagnata!

L’acqua calda ha dilatato i pori ed ha preparato la pelle a ricevere l’olio; l’acqua rimasta sulla pelle facilita l’assorbimento dell’olio e consente di usarne una minore quantità. Rinforzerete le aree cutanee più sottili, fragili e meno elastiche e ammorbidirete le parti più spesse e soggette a indurimenti. Se non volete usare l’olio da solo potete aggiungerlo alla vostra crema o lozione corpo preferita.Vi ritroverete così una pelle morbida ed idratata. L’olio E.V.O. ci può aiutare dall’interno ed anche dall’esterno…..provare per credere !

I NOSTRI PARTNER

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published.

Share This